I video di Julie News / SPECIALE

.
Condividi

Terra Mia - Una storia lunga 16 anni

inserito il 16/07/2012
vota il video:

"Terra Mia" è un documentario realizzato a costo zero nei momenti più violenti delle proteste innescate dalla nuova fase dell'emergenza rifiuti. Ideato e scritto da Davide Gambardella e Salvatore Possumato, due giornalisti che hanno raccolto testimonianze dei vari protagonisti di quella che viene definita la nuova "crisi" sul fronte dello smaltimento della spazzatura, il lavoro giornalistico - della durata di 39 minuti - è una denuncia che vuole evidenziare l'attuale situazione emergenziale in cui versano Napoli e la sua provincia, tra proclami elettorali ed affari interni al "partito dei rifiuti" che da anni gestisce appalti e nomenclature.
Il montaggio è stato curato dal giornalista Nico Falco, la parte fotografica è stata affidata al fotoreporter Daniele Veneri. Le musiche, dal trip hop più duro sino ad arrivare all'elettronica spinta, sono state prodotte interamente dai Lidryca, gruppo napoletano che ha già mostrato particolare sensibilità denunciando l'affaire della privatizzazione dell'acqua e che ha scritto un testo dedicato allo scempio provocato da inceneritori e discariche.
Ma "Terra Mia" è soprattutto un viaggio nei territori inquinati del capoluogo campano e del suo Hinterland, dove dal mese di ottobre sono riprese le proteste della cittadinanza contro la riapertura delle discariche. Storie di vita reale e cronistorie si mescolano fino a creare un prodotto che vuole raccontare asetticamente un'emergenza senza fine, dove ai piani rifiuti zero vengono preferiti progetti finalizzati ad arricchire le lobby degli inceneritori e le organizzazioni criminali napoletane.
Le ricostruzioni di quello che hanno prodotto politiche scellerate sul territorio sono state affidate ai movimenti che lottano contro l'apertura delle discariche (quelli del Vesuviano e di Giugliano in particolare), rappresentanti delle istituzioni ed esperti che hanno documentato patologie registrate in aree dove da anni la cittadinanza vive a stretto contatto con siti di raccolta ed ex discariche, come quella di Pianura, che attendono ancora la bonifica.

Condividi

Il collegamento a questo video

Embed
Scarica il video

Cerca video