Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si è spento dopo una lunga malattia

È morto Vittorio Citterich, volto storico della Rai


È morto Vittorio Citterich, volto storico della Rai
03/08/2011, 21:08

 

ROMA – E’ morto ieri sera a Roma dopo una lunga malattia all’età di 81 anni, Vittorio Citterich, giornalista, volto storico della Rai, ex conduttore e vicedirettore del Tg1 e, in precedenza, corrispondente da Mosca negli anni. I funerali si svolgeranno in forma privata, così come da lui richiesto prima di morire. La sua ultima uscita pubblica risale all'ottobre del 2008: partecipò all'evento televisivo “la Bibbia giorno e notte” nella basilica romana di Santa Croce in Gerusalemme.

Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia dal mondo del giornalismo e non. Bruno Vespa ha ricordato Vittorio Citterich, oltre che come un  grande signore del giornalismo, anche come un uomo da un equilibrio ed intelligenza professionale da prendere ad esempio.

La giornalista Angela Buttiglione ha voluto, invece, sottolineare il suo animo buono: “Era anche molto ironico – ha sottolineato  - bastava sentirgli raccontare il suo diario da Mosca. Era un giornalista molto importante”.

Sergio Zavoli, presidente della commissione di Vigilanza appresa la notizia della scomparsa non ha avuto dubbi: “La Rai gli deve un ricordo grato”.

Anche il Presidente del Senato, Renato Schifani, ha voluto inviare un messaggio di cordoglio alla famiglia del giornalista : “Lo ricordiamo per l'impegno e il rigore con cui ha saputo raccontare agli italiani importanti vicende del nostro tempo, in particolare i difficili anni della guerra fredda e i cruciali passaggi che hanno interessato la vita della Chiesa cattolica negli ultimi decenni”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©