Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

1 Maggio. I commenti della Ugl Caserta:“Bene Centrella e Tosi”


1 Maggio. I commenti della Ugl Caserta:“Bene Centrella e Tosi”
02/05/2013, 16:00

Guidata dal segretario provinciale Sergio D’Angelo, una nutrita delegazione di iscritti e dirigenti sindacali provenienti dalla provincia di Caserta ha partecipato nella giornata di ieri alla manifestazione nazionale del 1 Maggio organizzata nella città di Verona dalla segreteria generale della Ugl. Tra i dirigenti sindacali che hanno preso parte al corteo lungo le vie del centro della città scaligera il componente del consiglio nazionale Ferdinando Palumbo, il dirigente regionale  Pasquale Brancaccio ed i dirigenti provinciali Alessandra Cirelli, Ciro Tarotto e Matteo Tozzi. “Il mio convinto plauso va al segretario generale Giovanni Centrella” ha dichiarato D’Angelo a margine della manifestazione “l’invito che ha rivolto al governo teso a modificare la riforma delle pensioni e quelli ad intervenire sul nodo degli esodati, ed a varare misure che portino lavoro sono risultate richieste concrete che tutti abbiamo apprezzato”. “Avanti così !” ha chiosato Palumbo che per l’intera durata della manifestazione ha marciato dietro lo striscione della confederazione “quelle pronunciate dal sindaco Tosi sono state parole importanti; aver ribadito dal palco di Verona che l’Italia uscirà dalla crisi tutta assieme ha fatto scattare applausi ed ha scaldato i cuori”. Per Ciro Tarotto è stato “Un Primo Maggio all’insegna della responsabilità, non ho visto gente rassegnata, la voglia di ripresa è condivisa”. Largamente apprezzata la scelta  di Verona anche dal punto di vista turistico. “Le passeggiate lungo le rive del Lago di Garda e nel centro di Verona durante e dopo la manifestazione” ha puntualizzato Alessandra Cirelli” ci hanno ricordato che bellezza e storia sono grandi patrimoni della nazione”. Nella notte il rientro in Campania assieme ai colleghi della Ugl di Salerno.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©