Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Incredibile vicenda che va avanti da un secolo

100 lire depositate nel 1907 sono diventate 500 mila euro


100 lire depositate nel 1907 sono diventate 500 mila euro
05/01/2010, 15:01

GENOVA - Ida Giovanna Mantelli, il primo maggio 1907 decide di andare presso la Banca Sampierdarena e di depositare 100 lire, una somma abbastanza alta per l'epoca, su un libretto di risparmio al portatore. Nel 1984, all'età di 103 anni, la signora muore, lasciando come erede universale la pronipote Umiltà Marazzini. Passano altri anni e anche la signora Umiltà, nel 2004, all'età di 77 anni, raggiunge la prozia, lasciando tutte le sue sostanze ai figli Aldo e Maria Grazia. Arriviamo così al settembre scorso, quando il signor Aldo trova il libretto di risparmio della bis-prozia. Ne parla con la sorella, fanno due calcoli e scoprono che la rivalutazione è stata notevole: le 100 lire sono diventate 500 mila euro circa. Soldi che sono incassabili anche se la Banca Sampuerdarena non esiste più. Infatti, come prevede la legge, se una banca chiude, resta la Banca d'Italia a garantire le passività. Naturalmente sperando che non si trovi qualche inghippo a scapito dei fratelli, che questa volta hanno trovato un tesoro.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati