Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Lo stupefacente nascosto nei pannolini del neonato

13 arresti a Gela in operazione antidroga


13 arresti a Gela in operazione antidroga
11/01/2010, 10:01

GELA - Ci sono voluti due anni di indagini per avere un quadro esatto della situazione eprocedere all'arresto dei responsabili di un avasto traffico di droga. Ma alla fine la Polizia di Gela, dando esecuzione a 13 ordinanze di custodia cautelare in carcere, firmate dal Gip Lirio Conti su richiesta dei Procuratori Lucia Lotti e Stefano Cannatà, ha stroncato il traffico.
A capo del gruppo c'era il proprietario di un appartamento situato al terzo piano di un immobile nel villaggio Aldisio, una zona di case popolari. Questo appartamento era stato trasformato in un vero e proprio supermarket della droga: hashish, cocaina, eroina, marijuana... non mancava nulla. Quando si doveva trasportare la droga all'esterno o dall'esterno, spesso si utilizzavano come nascondiglio i pannolini del figlio del proprietario dell'immobile. I reati contestati ai 13 arrestati vanno dal traffico continuato di stupefacenti in concorso, alla fabbricazione, detenzione e porto di armi clandestine. Importante, in questo caso, per delineare il giro di affari, l'uso delle intercettazioni telefoniche.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©