Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

15 arresti per 130 appalti truccati


15 arresti per 130 appalti truccati
12/06/2012, 13:39

Truccavano le gare che la provincia di salerno bandiva per la manutenzione delle strade, grazie alla complicità di funzionari pubblici

300 imprenditori edili  campani avevano sancito un accordo, illegale, tra le proprie societa  per manipolare ogni incanto.

secondo i piani,   ad ogni gara partecipavano più societa del gruppo, in modo che almeno una di loro riusciva ad aggiudicarsi il lavoro

in base ad un accordo non scritto, poi, l'aziedna vincitrice subappaltava i lavori alle altre con cui poi divideva il compenso.

e qui entravano in scena i tecnici del comune

dietro il pagamento di una tangente, il direttore dei lavori ed il tecnico della provincia, omettevano i controlli che avrebbero evidenziato l'illecito nell'esecuzione dei lavori

con l'accusa di associazione a delinquere per turbata libertyà degli incanti, corruzione e falso in atto pubblico, il tribunale di salerno su disposizione dell'antimafia, ha disposto l'arresto di 15 persone, tra funzionari pubblici e imprenditori, indagandone altre 37

a finire in manette, il patron della nocerina clacio, giovanni citarella

secondo i carabinieri del ros, che hanno condotto le indagini, è stato, lui insieme con gli altri soggetti arrestati, ad aver messo in piedi la truffa. 130 le gare  che risulterebbero truccate, in meno di 7 anni

Commenta Stampa
di Giulia Varriale
Riproduzione riservata ©