Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

2 luglio pieno di impegni per i carabinieri del comando di Castello di Cisterna


2 luglio pieno di impegni per i carabinieri del comando di Castello di Cisterna
04/07/2010, 12:07

Nell’ambito del territorio del gruppo di castello di cisterna, durante un servizio predisposto per il controllo del territorio diretto per contrastare la criminalità diffusa, i reparti dei cc hanno ottenuti i seguenti risultati:
- arresto di 16 persone per reati vari;
- denuncia in stato di libertà di 34 persone per reati vari;
- 30 perquisizioni per blocchi di edificio tese alla ricerca di catturandi e/o latitanti;
- contestazione di oltre 250 violazioni al Codice della strada.;
- sequestro o fermo amministrativo di 220 ciclomotori poiché i conducenti circolavano sprovvisti di casco o di copertura assicurativa obbligatoria;
- sequestro di un cantiere ad Arzano;
- segnalazione all’Ufficio territoriale del Governo di 20 persone che assumevano sostanze stupefacenti.

Arresti

Nucleo Investigativo, in Napoli:
1. RIZZO Vincenzo, 31 anni, residente in via Padre Ludovico da Casoria, raggiunto da revoca a decreto di sospensione ad ordine di carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo emesso il 30.06.2010 dalla Procura Generale della di Napoli dovendo scontare la pena residua di anni 1 (uno), mesi 7 (sette) e giorni 13 (tredici) di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Compagnia Castello di Cisterna, in Castello di Cisterna:
2. MONTANO Vincenza, 40 anni, residente a Castello di Cisterna;
3. D’AMATO Rosa Carmela, 41 anni, residente a Castello di Cisterna;
4. ROMANO Carmine, 49 anni, residente a Castello di Cisterna;
5. PANICO Vincenzo, 21 anni, residente a Castello di Cisterna, titolare del Bar/Caffetteria/Rosticceria/Pasticceria “La Rinascita”;
6. IANUALE Maria, 20 anni, residente a Castello di Cisterna (figlia del capo clan Ianuale Vincenzo attualmente detenuto);
7. CREDENTINO Raffaella, 33 anni, residente a Castello di Cisterna,
tutti responsabili di furto aggravato e continuato di energia elettrica (reato accertato con ispezione di personale ENEL) avendo alterato i contatori installati nelle loro abitazioni per non fare registrare gli effettivi consumi e “risparmiare” sulla bolletta.

Compagnia Castello di Cisterna, in Pomigliano d’Arco:
8. OSARO Joy, Nigeriana, 25enne, senza fissa dimora, responsabile di violazione alla normativa sulle condizioni dello straniero sul territorio italiano non avendo ottemperato a decreto di espulsione emesso il 06.09.2007 dal Questore di Caltanissetta.
Compagnia di Castello di Cisterna, in San Vitaliano:
9. AMBROSINO Giuseppe, 28 anni, residente a Scisciano in via Camaldoli, già noto alle ffoo, raggiunto da ordine di carcerazione emesso il 30 giungo dalla Procura di Nola dovendo espiare la pena residua di 2 anni di reclusione per detenzione a fini di spaccio di stupefacente;
10. COLALONGO Ottavio, 32 anni, residente a San Vitaliano in via Massimo Troisi, già noto alle ffoo, destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 18 giugno dal Tribunale di Nola aggravando gli arresti domiciliari ai quali era sottoposto per spaccio di stupefacenti dopo reiterate violazioni degli obblighi imposti con gli aadd.
Compagnia di Castello di Cisterna, in Casalnuovo di Napoli:
11. ESPOSITO Salvatore, 24 anni, domiciliato a Casalnuovo in via Benevento già noto alle ffoo, raggiunto da ordine di carcerazione emesso il 7 giugno dalla Procura di Nola dovendo espiare la pena residua di un anno di reclusione per detenzione a fini di spaccio di stupefacente.

Compagnia di Casoria, in Afragola:
12. PUZONE Cuono, 41 anni, residente a San Giovanni Persiceto, responsabile di furto aggravato essendosi impossessato nel centro commerciale IPERCOP di un impianto hi-fi che poi è stato restituito all’avente diritto dai cc.
Compagnia di Casoria, in Casavatore:
13. BUONAURIO Vincenzo, 26 anni, residente a Casavatore in via Michelangelo, già noto alle ffoo, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso il 28 giugno dalla Procura di Napoli dovendo scontare la pena di 4 anni di reclusione e pagare 18.000 euro di multa.
Compagnia di Casoria, in Frattamaggiore:
14. CHIACCHIO Armando, 27 anni, residente in via Cavour, già noto alle ffoo, destinatario di ordinanza di custodia cautelare emessa il 1° luglio dal Tribunale di Napoli dopo violazioni ad obblighi che gli erano stati imposti.

Compagnia Giugliano in Campania, in Villaricca:
15. KUMASI Kofi, del Ghana, 25 anni, domiciliato a CastelVolturno (CE) in via Messina, già noto alle ffoo, inottemperante ad ordine di lasciare il territorio italiano emesso il 26 maggio dal Questore di Napoli.

Compagnia Nola, in Visciano:
16. SIRIGNANO Propizio, 52 anni, del luogo, responsabile di evasione dagli aadd ai quali era sottoposto su ordinanza del Tribunale di Como essendo stato sorpreso fuori dalla sua abitazione.
Denuncie

in Arzano:
1. S. A., del 1956, proprietaria di un immobile;
2. C. M., del 1957, titolare di una ditta edile,
responsabili della realizzazione in via Barbato di opere edilizie senza autorizzazioni ed in difformità alla documentazione rilasciata dal comune (l’immobile è stato sottoposto a sequestro);
3. D. A., del 1975, già noto alle ffoo, responsabile di violazioni agli obblighi degli arresti domiciliari;
4. F. F., 20 anni, responsabile di violazioni agli obblighi degli arresti domiciliari.

in Castello di Cisterna:
5. C. G., 71 anni, ritenuto responsabile di furto aggravato di energia elettrica.

in Somma Vesuviana:
6. P. A., 34 anni, gestore di un Bar;
7. P. M., 37 anni, proprietaria del Bar gestito dal precedente soggetto;
8. D. I., 19 anni, proprietario di altro Bar;
9. L. G., 33 anni, proprietario di una pasticceria;
10. P. N., 34 anni, proprietario di un centro per abbronzature;
11. I. M., 30 anni, proprietario di un Bar;
12. D. G., 32 anni, proprietario di un negozio di rustici;
13. R. S., 36 anni, proprietaria di un Bar;
14. R. A., 42 anni, proprietaria di un Bar,
tutti ritenuti responsabili di furto aggravato di energia elettrica avendo allacciato illegalmente gli impianti elettrici delle loro attività commerciali alla rete elettrica nazionale.

in Giugliano in Campania:
15. R. L., del 1992;
16. R. R., del 1977;
17. D. G., del 1990;
18. S V, del 1993,
responsabili di guida senza patente;
19. V. P., 35 anni, di Qualiano, agli arresti domiciliari, per violazione degli obblighi imposti;
20. P. S., 37 anni, agli arresti domiciliari, per violazione degli obblighi imposti;
21. R. F., del 1953, responsabile di omessa custodia di armi;
22. V. V., del 1979, di Calvizzano, sorpreso a circolare con autoveicolo sottoposto a sequestro;
23. F. A., del 1959, di Calvizzano, sorpreso alla guida di autoveicolo sottoposto a sequestro;
24. M. G., del 1966, di Marano di Napoli, sorpreso a circolare su veicolo con polizza assicurativa falsa;
25. B. P., del 1982, residente a Marano, sorpreso a circolare su veicolo con polizza assicurativa falsa;
26. R. U., Nigeriano, del 1968, responsabile di evasione dagli arresti domiciliari;
27. R. C., del 1982, di Mercato San Severino (SA);
28. S. R., del 1970, residente ad Ercolano;
29. U. A, 33enne, residente ad Ercolano,
responsabili di guida in stato di ebbrezza.
in Nola:
30. P. G., del 1957 , di acerra, sorpreso a circolare su veicolo con polizza assicurativa falsa;
31. P. I., Ucraino, del 1964, sorpreso a circolare a bordo su veicolo con polizza assicurativa falsa;
32. L. S., del 1969, responsabile di maltrattamenti in famiglia.
Dopo le formalità di rito:
- RIZZO Vincenzo, AMBROSINO Giuseppe, COLALONGO Ottavio e CHIACCHIO Armando sono stati tradotti nella casa circondariale di Poggioreale;
- ESPOSITO Salvatore e BUONAURIO Vincenzo, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari;
- MONTANO Vincenza, D’AMATO Rosa Carmela, ROMANO Carmine, PANICO Vincenzo, IANUALE Maria, CREDENTINO Raffaella, OSARO Joy, PUZONE Cuono, CHIACCHIO Armando e KUMASI Kofi sono trattenuti in attesa di rito direttissimo.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©