Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La ragazza era stata adescata con una scusa

21enne svizzera stuprata nel Milanese: presi i due aggressori


21enne svizzera stuprata nel Milanese: presi i due aggressori
08/08/2012, 09:49

MILANO - Una ragazza di 21 anni di origini svizzere è stata adescata, sequestrata e stuprata da due uomini romeni a Milano. L'aggressione è avvenuta ieri sera, poco prima delle 23,00, quando la ragazza è stata avvicinata in pieno centro, in piazza Cadorna, dai due uomini, che con una scusa l'hanno fatta salire a bordo della loro auto e l'hanno portata su una strada di campagna fra i comuni di Carugate e Bussero, dove l'hanno violentata e poi abbandonata sul posto.

A dare l'allarme per l'accaduto, poco più tardi, sono stati alcuni automobilisti di passaggio sul luogo, che hanno visto la ragazza riversa per terra e si sono fermati per prestarle soccorso. La 21enne è stata portata alla clinica Mangiagalli di Milano, specializzata in questo genere di aggressioni, per le cure e le analisi necessarie. Dopo essere stata debitamente soccorsa, la giovane donna ha sporto denuncia, fornendo alle autorità un racconto molto dettagliato, grazie al quale stamattina i carabinieri del Gruppo di Monza hanno rintracciato e fermato due uomini sospettati di essere i colpevoli. Si tratta di due operai edili rispettivamente di 24 e 36 anni, entrambi incensurati.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©