Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Denunciati 86 falsi sinistri

30 in giudizio per la truffa ai danni di bus turistici

Nel 2006 inizia l'iter giudiziario

.

30 in giudizio per la truffa ai danni di bus turistici
12/01/2011, 14:01

NAPOLI - E’ stata fatta luce sulla vicenda dei numerosi sinistri che cinque anni fa ha visto coinvolti i bus turistici della City Sightseeing Napoli. Trenta persone sono state chiamate a giudizio dalla Procura della Repubblica di Napoli per truffa e falsa testimonianza a danni della compagnia assicurativa dei bus turistici, la quale aveva cercato di fare chiarezza sugli eccessivi incidenti denunciati,ma che in realtà non risultavano all’azienda.Nel 2006 la compagnia assicurativa si è vista costretta a non rinnovare le polizze con la City Sightseeing, a causa dei rischi troppo alti che comportavano. Da qui ha avuto inizio l’iter giudiziario, attuato proprio dall’azienda di trasporto.Dopo gli accertamenti effettuati dalla compagnia assicurativa è emerso che in almeno 50 casi sugli 86 sinistri denunciati, gli autisti dei bus turistici non si erano accorti dell’accaduto. Particolare emerso è che i sinistri riguardano prevalentemente danni provocati alle vetture in sosta, con richieste di risarcimento modeste e quindi più veloci da liquidare. Si è detta soddisfatta Antonietta Sannino, amministratore delegato della City Sightseeing Napoli, dichiarando che la risoluzione del caso è la dimostrazione che è possibile, anche in una città difficile come Napoli, perseguire la strada della legalità e della normalità.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©