Cronaca / Rosa

Commenta Stampa

300studenti al Parlamento europeo: "l’Europa si costruisce attorno alla famiglia "


300studenti al Parlamento europeo: 'l’Europa si costruisce attorno alla famiglia '
28/10/2011, 13:10

I 300 giovani vincitori del 24 Concorso europeo promosso dal Movimento per la vita (“La famiglia: fondamento della societ in Europa e nel mondo”) hanno simulato, nella sede dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa a Strasburgo, una seduta che si conclusa con l’approvazione di un documento che i giovani, in partenza per rientrare alle loro sedi in tutta Italia, hanno lasciato alle Istituzioni europee.

Tra le altre cose i giovani scrivono: “la crisi economica ha influenzato quelli che dovrebbero essere i fondamenti morali della cultura europea impedendo l’ideale equilibrio tra valori non negoziabili e benessere economico”. (…) “La famiglia, canale privilegiato ed obbiettivo principale dello Stato attraversata da una crisi dettata dall'abuso crescente degli aborti, delle separazioni, dei divorzi. Inoltre si complica il rapporto genitore-figlio. Le condizioni socioeconomiche, non permettono ad un giovane di proiettarsi in un futuro per ritagliarsi uno spazio adeguato, provocando in lui una profonda crisi che lo porta a prendere sempre meno in considerazione la possibilit di costituire una famiglia. Ma in crisi soprattutto l'idea stessa di famiglia perch di rado si coglie l'essenza del vincolo coniugale e diventa insignificante la stessa vita umana nascente. Da ci si evince la necessit di educare la societ ai valori intramontabili e ad una maggiore responsabilizzazione della famiglia, fonte inesauribile di principi”.

“Gli Stati e l’Unione Europea devono realizzare politiche a favore della famiglia, tenendo conto che essa la principale fonte di vita”. (…) “La famiglia quale nucleo primordiale della societ deve essere punto di riferimento delle iniziative e degli interventi politici, economici e sociali, sul piano fiscale, abitativo, lavorativo e sanitario, per cos promuovere le condizioni che rendano effettiva la sua centralità”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©