Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

4 arresti per tentata estorsione continuata aggravata dal metodo mafioso


4 arresti per tentata estorsione continuata aggravata dal metodo mafioso
08/06/2010, 14:06

Nel corso di contatti con commercianti del luogo, il comandante della stazione carabinieri di somma vesuviana nel novembre 2009 ha ricevuto da esercenti ed imprenditori della zona denunce relative a tentate estorsione commesse da sconosciuti che si erano presentati a nome del clan camorristico “sarno”.
nei preliminari accertamenti, il 7 dicembre 2009, i carabinieri di somma vesuviana hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto:
— di lernio tonino, 30 anni, residente a somma vesuviana in via san sossio, gia' noto alle ffoo;
— bosso carmine, 44 anni, residente a napoli alla cupa rubinacci, gia' noto alle ffoo,
entrambi ritenuti affiliati al clan “sarno” -gruppo cuccaro-aprea- operante a napoli e nei paesi vesuviani e ritenuti responsabili in concorso di tentata estorsione aggravata dall’aver commesso i fatti avvalendosi del vincolo associativo e per agevolare l’associazione camorristica di riferimento.
nel prosieguo dell’attività investigativa i cc hanno accertato altri tentativi di estorsione posti in essere con ripetute violenze e minacce ai danni di altri imprenditori del luogo ai quali i predetti si erano presentati in nome e per conto dell’associazione camorristica.
il 23 dicembre 2009, i cc hanno tratto in arresto in esecuzione di occc emessa dal tribunale di napoli su richiesta della locale procura:
– di lernio tonino, 30 anni, residente a somma vesuviana in via san sossio, gia' noto alle ffoo, già detenuto a poggioreale;
– bosso carmine, 44 anni, residente a napoli alla cupa rubinacci, gia' noto alle ffoo, detenuto a poggioreale;
– zucaro nicola, 31 ani, residente a casalnuovo di napoli in via vittorio emanuele iii, gia' noto alle ffoo;
– di matteo pietropaolo, 28 anni, residente a somma vesuviana in via alveo cavone, gia' noto alle ffoo.
nel tardo pomeriggio di ieri, infine, i carabinieri hanno dato esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di napoli su richiesta della dda per tentata estorsione continuata ed aggravata aggravati dall’art. 7 della legge “falcone”:
– buonocore ferdinando, 33 anni, residente a somma vesuviana in via san sossio, gia' noto alle ffoo;
– di lernio tonino, 30 anni, residente a somma vesuviana in via san sossio, gia' noto alle ffoo, detenuto a poggioreale;
– bosso carmine, 44 anni, residente a napoli alla cupa rubinacci, gia' noto alle ffoo, detenuto a poggioreale;
– mirra luigi, 36 anni, residente a somma vesuviana in via san sossio, gia' noto alle ffoo, detenuto a poggioreale.
nel corso dell’attività investigativa gli operanti, anche con attività tecniche, hanno accertato che i predetti nel gennaio 2010 si erano presentati in nome e per conto dell’associazione camorristica di riferimento presso alcuni esercizi commerciali ove avevano tentato di estorcere denaro prospettando che solo cosi’ i titolari avrebbero potuto “tranquillamente” proseguire le loro attività.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©