Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

L'episodio coinvolge due ospedali della Lombardia

47enne fa causa a 2 ospedali: è stato asportato il seno ma non aveva niente


47enne fa causa a 2 ospedali: è stato asportato il seno ma non aveva niente
06/04/2010, 10:04

VARESE - Incredibile l'odissea subita da una 47enne residente a Biandronno, in provincia di Varese, ma originaria di Foggia. Recatasi nel 2007 in ospedale a Saronno, in provincia di Como, per fare una mammografia ed un esame citologico, ha due responsi diversi: la prima è negativa; il secondo segnala un tumore al seno destro da eliminare immediatamente. Come controllo, la donna va allora alla Clinica Melloni, del Fatebenefratelli di Milano, dove confermano la necessità di una operazione di asportazione del seno.
La donna vi si sottopone, le asportano il seno sinistro (non quello destro come previsto dall'esame citologico) e fanno la biopsia, come è prassi in questi casi. Risultato: tessuti cancerosi zero. L'operazione è stata inutile, perchè non c'era alcun pericolo. Non solo, ma è stata anche dannosa. Sia perchè ha prodotto comunque un danno estetico, sia perchè a causa dell'operazione la 47enne ha subito una invalidità del 50%. Infatti non può più muovere il braccio sinistro come faceva prima, e questo le impedisce di prestare la sua opera con la stessa efficienza di prima come operatrice sanitaria.
Per questo la donna ha deciso di denunciare sia l'ospedale di Saronno che la Clinica Melloni, per i danni che le sono stati inferti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©