Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In una scuola della periferia napoletana

A 10 anni calci a maestra per rimprovero, rottura milza donna


A 10 anni calci a maestra per rimprovero, rottura milza donna
07/05/2010, 11:05


NAPOLI - Rimproverato perché litigava con un suo compagno di classe, reagisce e prende a calci la maestra: è accaduto in una scuola elementare a Barra, alla periferia est di Napoli, dove la donna a causa del colpo è stata operata per l'asportazione della milza. La notizia è riportata oggi dal quotidiano Il Mattino. E' avvenuto tutto in pochi attimi, per un equivoco. Il ragazzino di dieci anni, credendo che un suo compagno di classe lo stesse prendendo in giro, gli scaglia contro un portapenne. E' allora che la maestra, Maria Marcello, 48 anni, da tre anni docente al 48° Circolo didattico 'Madre Claudia Russo', interviene per evitare che tra i due si scateni una rissa. Tiene Salvatore per un braccio e lui inizia a scalciare: uno dei calci colpisce la maestra al fianco. Un forte dolore e poi il ricovero a Villa Betania: la donna viene sottoposta ad un intervento di tre ore. Chiara la diagnosi: asportazione della milza per una rottura proprio in seguito al calcio del ragazzino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©