Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La bambina forse ha subito anche abusi sessuali

A 7 anni vive in una cuccia e mangia in una ciotola; per il Pm non c'è reato


A 7 anni vive in una cuccia e mangia in una ciotola; per il Pm non c'è reato
11/07/2011, 16:07

BARI - Incredibile la vicenda accaduta ad una bambina di Bari. Il 21 ottobre 2009 marito e moglie - lui invalido civile e disoccupato; lei con problemi psichici - denunciano la scomparsa della figlia. Iniziano le indagini dei Carabinieri, che però si accorgono subito che c'è qualcosa che non va. Una perquisizione a casa dei due portò al ritrovamento della bambina: era in un armadio, insieme al cane, in mezzo agli escrementi e con una ciotola vicino. Ancora più grave, si è scoperto che la bambina era incapace di parlare, ma mugolava ed abbaiava ed era abituata a mangiare e bere nella stessa ciotola del cane. Naturalmente la bambina è stata tolta ai genitori ed accolta in una casa famiglia, per cercare di recuperarla alla vita civile. E qui un nuovo shock: davanti agli assistenti sociali, ha mimato gesti ad evidente sfondo sessuale, tanto che si è temuto (e si teme tuttora) che la piccola sia stata vittima di abusi. Ma un esame medico non ha riscontrato lesioni nell'area vaginale.
Ultima delle notizie incredibili: il Pm ha chiesto al Gip l'archiviazione della vicenda. Non potendo la bambina testimoniare, perchè non sa parlare, secondo la Pubblica Accusa, non ci sono altre prove per sostenere l'imputazione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©