Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La nipote della donna ha presentato un esposto

A 87 anni vuole sposare il fidanzato 50enne, Procura dice no


A 87 anni vuole sposare il fidanzato 50enne, Procura dice no
25/06/2010, 21:06

LUCCA – Altro che Promessi Sposi di manzoniana memoria. Pare proprio che a Modena ci sia un matrimonio che “non s’ha fa fare”. Lei, Ines Orsolini, la promessa donna in bianco, ha 87 anni. Lui, Daniele Bernardi, appena 49. Speravano di convolare a giuste nozze lunedì a Pievelago, una frazione del modenese, ma così non sarà.
La procura, infatti, sulla base di un esposto presentato da una nipote italoamericana dell'anziana signora, ha fatto opposizione al matrimonio, congelando così il rito. Lian Orsolini, questo il nome della nipote della donna, appena saputo della notizia è salita sul primo aereo in partenza per l’Italia da San francisco, dove vive, e si è precipitata a dire che no, la sua arzillissima parente non poteva sposarsi. Anzi, ha addirittura ipotizzato la possibilità di una circonvenzione d'incapace. Così il magistrato non ha potuto fare altro che presentare opposizione al matrimonio, congelando di fatto il 'si'. I promessi sposi, infastiditi, sono fuggiti dal baccano suscitato dalla notizia dell'improbabile marriage. Ma in un paese così piccolo le voci corrono più delle gambe e la storia vola di porta in porta arricchendosi man mano di particolari: lei vedova conosciutissima in paese e lui con la passione dell'elettronica, noto per essere un animatore delle feste paesane, si sarebbero conosciuti durante una gita in pullman collegata alla vendita di una batteria di pentole. Si sono frequentati e la storia ha così preso felicemente il via. Ma la storia ha diviso la cittadinanza in due. Una parte che dice 'fa bene', l'altra, quella delle malelingue, ha prontamente parlato di matrimonio d’interesse, visto l’ingente patrimonio di lei.
Quale sarà l’epilogo non si sa, speriamo solo non facciano la fine di Romeo e Giulietta.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©