Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Meloni, giusto incoraggiare la creatività urbana

A Galassia Gutenberg un confronto tra le associazioni per la creatività urbana


A Galassia Gutenberg un confronto tra le associazioni per la creatività urbana
30/05/2009, 13:05

"C’è una realtà dei writer che è molto diversa dal vandalismo. Chi imbratta muri e palazzi va certamente punito, ma io sono convinta che allo stesso tempo vadano incoraggiati i progetti di creatività urbana che i giovani possono mettere in campo." E' questo l'incipit del messaggio di saluto inviato dal ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, ad INWARD Osservatorio sulla cultura del writing (www.inward.it), organizzatore dell’incontro "Do the Writing! L'Associazionismo per la Creatività Urbana a Napoli", in programma domani 31 maggio alle 19 e 30 a Galassia Gutenberg (Stazione Marittima di Napoli – Sala Perseide). "Noi – prosegue il ministro – immaginiamo, anche attraverso la collaborazione con gli enti locali, di utilizzare spazi pubblici per consentire a questi ragazzi di potersi esprimere. In particolari realtà dove c’è degrado, si può fare un’opera meritoria." Nell’incontro di domani, per la prima volta si riuniranno in assemblea le ACU (Associazioni per la Creatività Urbana) di Napoli: Evoluzioni, Bereshit, 400ml e Thinks, che discuteranno anche degli ultimi provvedimenti locali e nazionali contro la vandalizzazione del patrimonio storico-artistico, di frequente confusa con il writing, e dei progetti di creatività urbana. "Do the Writing!" è un’espressione che invita a fare writing, ma, per via del rimando a "Do the right thing", suggerisce di fare la cosa giusta, in modo responsabile e rispettoso. È un format itinerante, che vuole sensibilizzare alla distinzione obbligatoria tra vandalismo urbano e creatività urbana. Tra le prime tappe, è in programma in estate presso l’evento " La Starpegna " organizzato da Romagna in Fiore, con il sostegno del Comune di Cesena, per discutere dell'associazionismo per la creatività urbana in Emilia Romagna, e in omaggio al grande caso associativo pugliese di Kaleidos, che ha all’attivo un proficuo dialogo con l’assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Puglia. Nel corso dell’incontro, le quattro ACU napoletane esporranno le proprie esperienze aggregative, organizzative e progettuali, animeranno un dibattito sull’attualità del writing e le prossime prospettive operative, ed infine firmeranno un Accordo operativo per la partecipazione coordinata al Tavolo tecnico interministeriale, istituito su mandato del ministro della Gioventù al fine di rappresentare presso il Governo l'esistenza di associazioni per la creatività urbana in tutta Italia. "La loro firma congiunta – dichiara il direttore di INWARD Luca Borriello – sancisce la comunione tra le parti e prepara ai lavori del Tavolo tecnico interministeriale sul writing, come fronte compatto da Napoli Questo accordo interassociativo, primo in Italia, è anche l'ennesimo appello a distinguere tra chi opera per ridare senso e qualità agli spazi pubblici attraverso la propria creatività e in collaborazione con le istituzioni e chi altri agisce invece come vandalo del bene comune."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©