Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A Genova alcol gratis a minorenni, lo sdegno di Ferraioli


A Genova alcol gratis a minorenni, lo sdegno di Ferraioli
23/02/2010, 10:02


GENOVA - Dopo aver verificato la somministrazione gratuita di cocktails alcolici a minorenni, i carabinieri della compagnia San Martino di Genova hanno denunciato il titolare e un barista del locale Albikokka, sito in zona Quarto, presso cui sabato scorso ha avuto luogo il "leggings party", una serata a tema durante la quale le ragazze che si fossero presentate con i pantaloni aderenti tanto in voga avrebbero potuto usufruire di un omaggio alcolico. L'evento, pubblicizzato attraverso Facebook e per mezzo di volantini distribuiti davanti ai licei, ha visto la partecipazione di diverse adolescenti di età inferiore ai sedici anni, violando così la legge relativa alla somministrazione di alcol, nonché quella che vieta ai locali di ammettere minori di sedici anni in discoteca di notte. "E' evidente che la promozione commerciale di un evento o di un'attività non può non tener conto delle vigenti leggi in materia di distribuzione di bevande alcoliche", ha commentato Maurizio Ferraioli, responsabile ligure dell'Italia dei Diritti. "Non trovo nulla di strano riguardo a serate che promuovono un determinato tipo di abbigliamento - continua - ma diverso è se queste incitano al consumo di alcol, a maggior ragione se si sa che tali eventi, adeguatamente pubblicizzati attraverso la rete, si indirizzano verso gli adolescenti, cui per legge ne è precluso il consumo. Chiediamo all'autorità giudiziaria - conclude il rappresentante del movimento presieduto da Antonello De Pierro - che siano accertate le responsabilità del barista e del proprietario del locale, al quale ci sentiamo di suggerire di trovare promozioni differenti, che possibilmente evitino di incentivare il consumo di bevande alcoliche".

Commenta Stampa
di Genova
Riproduzione riservata ©