Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A L'Aquila medici volontari senza stipendio


A L'Aquila medici volontari senza stipendio
08/05/2009, 17:05

Dopo il sisma del 6 aprile scorso, si sono precipitati volontari da ogni parte d'Italia, per prestare la loro opera ed aiutare le persone colpite dal sisma. Tra questi ci sono stati anche i medici e gli infermieri, che con il loro essenziale lavoro hanno ridotto il numero delle persone che hanno perso la vita. Ma adesso c'è il problema che si stanno lamentando di non avere alcuna tutela amministrativa, restando là. Detto in termini semplici, non stanno percependo lo stipendio. Anzi, alcuni di loro sono stati costretti a ritornare al loro normale posto di lavoro, cessando l'aiuto che stavano dando ai terremotati, sotto il ricatto dell'ente da cui lavoravano di essere messi in aspettativa o in ferie forzate.
E questo è qualcosa che ha dell'incredibile, se consideriamo qual è la fondamentale opera che queste persone hanno fatto e fanno per chi è ferito, malato o semplicemente anziano, nelle varie tendopoli che ci sono in Abruzzo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©