Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Partirà il 1 gennaio 2013 alle ore 18 da piazza del Gesù

A Napoli la marcia per la “PACE IN TUTTE LE TERRE”

E' organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio

A Napoli la marcia per la “PACE IN TUTTE LE TERRE”
31/12/2012, 10:01

NAPOLI - La Comunità di Sant’Egidio, come è tradizione da dieci anni, invita ad entrare nel nuovo anno con un passo di Pace.
Il primo gennaio, Giornata Mondiale della Pace dal 1968, a Roma e nel mondo, si svolgono iniziative a sostegno del Messaggio per la Pace del Santo Padre per il 2013.
Anche a Napoli si svolgerà una marcia in nome della pace e contro tutte le guerre nel mondo. Alla marcia, che partirà da piazza del Gesù alle ore 18, accompagnato dai giovani della diocesi, si unirà il cardinale Sepe a metà tragitto, e, al termine della fiaccolata, che attraverserà il centro storico, l’Arcivescovo presiederà la Santa Messa, in Cattedrale, alle 19,00. Durante la marcia, che sarà aperta da bambini napoletani e rom, verranno portati dei cartelli con la scritta dei Paesi che sono tuttora in guerra.
Per umanizzare le società contemporanee, per la realizzazione del bene comune e l’affermazione della pace a Napoli e nel mondo è necessario ripartire dal mondo giovanile e dalla responsabilità nei confronti delle nuove generazioni.  L’iniziativa dal titolo generale “Pace in tutte le terre”, ha coinvolto negli anni un numero crescente di persone e di associazioni, in molti Paesi del mondo. Attraverso marce, manifestazioni pubbliche, incontri e riunioni di preghiera, in tanti inizieranno il 2013 con il passo della pace, in oltre 650 città di settantacinque Paesi.
Intendiamo così manifestare, in occasione della 46° Giornata Mondiale per la Pace, la nostra profonda adesione al significativo Messaggio di pace del Papa Benedetto XVI “Beati i costruttori di pace”.
Nell’occasione speciale del 50° anniversario del Concilio Vaticano II e dell’enciclica di Papa Giovanni XXIII, Pacem in terris, la marcia sarà il segno per una rinnovata responsabilità di impegno nel cantiere della pace.
A Napoli la marcia è stata organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio in collaborazione con l’Arcidiocesi, con l’ Ufficio Pace Giustizia e Creato e con alcuni movimenti ecclesiali (Associazione Amici del Presepe, Cammino Neocatecumenale, Azione Cattolica, Centrola Famiglia, Comunione e Liberazione, Consulta delle Aggregazioni laicali, Cursillos di Cristianità, Movimento Cristiano Lavoratori, Movimento dei focolari, Ordine Francescano Secolare, Ufficio Pastorale Giovanile, Pax Christi, Rinnovamento dello Spirito, Unioni Cattoliche Operaie). Hanno collaborato CGIL, CISL, UIL, UGL e Associazione Nazionale Carabinieri. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©