Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Prosegue la battaglia al punteruolo rosso.

A rischio le palme del territorio flegreo



A rischio le palme del territorio flegreo
11/06/2010, 12:06

POZZUOLI(Na)- Non sembrano avere alcuna battuta d’arresto gli attacchi del punteruolo rosso, il temuto coleottero che sta mettendo a rischio la sopravvivenza delle palme sul territorio nazionale.
Il punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus) è originario del Sud-Est asiatico ed è sbarcato in Italia nel 2005, dove molte palme sono state abbattute a causa degli effetti devastanti causati dall’insetto, che compie tutto il suo ciclo vitale ai danni della palma, dalla quale succhia la fibra più tenera fino a farla morire.
Il parassita si sta manifestando da tempo anche sul territorio flegreo, dove per ridurre gli effetti del contagio, sono state abbattute numerose palme, messe a dimora in aree verdi della zona.
Dai primi abbattimenti di palme infestate dal fitofago, che attacca e uccide le piante, emerge un aspetto che assume un carattere preoccupante: il punteruolo rosso avanza in maniera inesorabile.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.