Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Non è un caso isolato

A Terzigno trovato limone "mutante". Colpa delle discariche?


A Terzigno trovato limone 'mutante'. Colpa delle discariche?
04/11/2010, 20:11

TERZIGNO (NAPOLI) - Guardate quello che c'è nella foto. Non è un'opera astratta o un'opera fatta da qualche bambino con la plastilina. E' stato colto da un albero di limoni da Maria Rosaria Esposito, avvocatessa dei comitati antidiscarica di Terzigno, in provincia di Napoli. Però non ha l'odore o il colore di un limone e basta guardare la foto per vedere che la forma tutto è tranne che quella di un limone. L'avvocato Esposito l'ha messa sul web, ma non è un caso isolato. Già si sono viste in TV le mele con i pois (o con il morbillo, come ha detto qualcuno) o le pere raggrumate come una noce marcita. Sono tutte dovute - è inutile nasonderlo - al progressivo inquinamento della zona di Terzigno, a causa delle tonnellate di rifiuti tossici che sono stati scaricati lì (fino al 1996 era una discarica della camorra, dove venivano scersati rifiuti tossici provenienti dal nord Italia; e nessuno è in grado di assicurare che lo stesso non avvenga anche adesso). Ora il limone verrà esaminato per capire cosa è successo per ridurlo così, ma il risultato è immaginabile: le troppe schifezze e i troppi veleni che l'albero ha raccolto nel sottosuolo e che provengono da una discarica dove tuttora si sta sversando

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©