Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A30, denunciati due giovani per guida in stato di ebbrezza


A30, denunciati due giovani per guida in stato di ebbrezza
28/04/2011, 09:04

Continuano incessanti i controlli, anche durante i giorni infrasettimanali, da parte degli agenti della Sezione Polizia Stradale di Avellino, per contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza.
Nei giorni scorsi, gli uomini della Sottosezione Polizia Stradale di Avellino Ovest diretti dall’Isp. C. BRUNO Oreste e coordinati dal V. Q. Agg. Dr. Alessandro SALZANO, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria due giovani perché trovati alla guida in alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di bevande alcoliche.
Durante i normali controlli, in A/16 nei pressi di Pomigliano d’Arco, veniva controllato un Porsche Cayenne alla guida vi era un giovane S.I. trentenne residente a Scalea (CS), il quale sottoposto ad accertamento con l’apparecchiatura “etilometro”, risultava avere per entrambe le prove, un tasso superiore a tre volte quello consentito dalla Legge, pertanto veniva denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola per guida in stato di ebbrezza che prevede come sanzione l’arresto da 6 mesi a 1 anno e ammenda da 1.500 a 6.000 euro, nonché la decurtazione di 10 punti e la sanzione accessoria del ritiro della patente di guida per la sospensione da 1 a 2 anni.-
Sempre gli agenti della Polizia Stradale di Avellino Ovest, in A/16 nel comune di Castello di Cisterna, e questa volta a seguito di uno spettacolare incidente stradale senza feriti nel quale rimanevano coinvolti tre veicoli, sottoponevano agli accertamenti di rito tutti e tre i conducenti dai quali risultava in stato di alterazione psico-fisica per aver assunto sostanze alcoliche il responsabile del sinistro A.M. giovane venticinquenne residente a Montoro Inferiore (AV), il quale risultava avere per entrambe le prove un tasso superiore al doppio rispetto a quello consentito dalla Legge, pertanto veniva deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola per guida in stato di ebbrezza che prevede le sanzioni raddoppiate poiché provocano un incidente stradale e quindi l’arresto fino a 1 anno e ammenda da 1.600 a 6.400 euro, nonché la decurtazione di 10 punti e la sanzione accessoria del ritiro della patente di guida per la sospensione da 1 anno a 2 anni.-

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©