Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

ABU OMAR, RIPRENDE IL PROCESSO A MILANO


ABU OMAR, RIPRENDE IL PROCESSO A MILANO
19/03/2008, 13:03

Riprende il processo per il sequestro dI Abu Omar, sospeso per due volte in attesa della decisione della Consulta sul conflitto di attribuzione fra poteri dello Stato. Lo ha deciso il giudice Oscar Magi. Il giudice, davanti al quale è in corso a Milano il processo a carico di 35 persone, tra cui l'ex direttore del Sismi, Nicolò Pollari e 26 agenti Cia, ha accolto sostanzialmente le argomentazioni della Procura di Milano. L'ex imam, com'è noto, sarebbe stato rapito al di fuori della legge. La procura chiedeva la revoca delle precedenti ordinanze con cui il giudice aveva sospeso il processo, in attesa della definizione del conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato. Questo era stato sollevato dal governo Prodi contro la magistratura milanese per presunte violazioni delle norme riguardanti il segreto di Stato. Magi ha anche disposto che siano espunti dal fascicolo del dibattimento alcuni dei documenti sequestrati nel luglio del 2006 nell'ufficio di via Nazionale 230, nella disponibilità dell'ex funzionario del Sismi Pio Pompa. Documenti che, secondo l'Avvocatura dello Stato, sarebbero stati coperti da segreto di Stato.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©