Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrestato un 49enne di Avellino dopo tre anni di violenze

Abusava della figlia in presenza del fratellino, arrestato


Abusava della figlia in presenza del fratellino, arrestato
12/06/2010, 14:06

AVELLINO - Un vero e proprio orco, per tre anni, ha abusato della figlioletta di 13 inducendo al silenzio con  minacce di morte sia la ragazzina che la sua compagna. E' accaduto ad Avellino fin quando, nella giornata odierna, i carabinieri del Nucleo Operativo della città irpina non hanno arrestato il criminale nei pressi di Venezia
La compagna, infatti, per dare un taglio netto alle violenze  perpretate quotidianamente dall'uomo, era da qualche tempo fuggita in Veneto insieme ai suoi 4 bambini. La donna, in un un'occasione, subì anche l'ira del 49enne che non esitò a massacrarla di botte procuarandole una grave ferita all'occhio. Una famiglia  costretta a vivere in un tetro e devastante clima di terrore fino alla decisione presa da madre e figlia di denunciare ai carabinieri il terribile aguzzino. Poco dopo (nel giugno 2009) il pm del tribunale di Avellino
Raffaele Tufano avviò le indagini necessarie per valutare l'eventuale colpevolezza dell'uomo. A circa un anno di distanza, gli inquirenti hanno dunque appurato che lo stupratore incestuoso non solo aveva abusato ripetutamente della figlia (oggi 16enne) ma che spesso  i rapporti sessuali forzati erano avvenute in presenza del figlio minore di soli 10 anni. A quel punto, il gip del tribunale avellinese Giuseppe Ricciardi, ha emesso nei confronti del criminale un ordine di custodia cauterlare in carcere con l'accusa di atti sessuali con minore, violenza privata e calunnia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©