Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Abusivismo: Gdf sequestra camping nel salernitano


Abusivismo: Gdf sequestra camping nel salernitano
18/11/2010, 18:11


CAMEROTA (Sa) - Sessantotto miniappartamenti sono stati sequestrati all'interno di un camping di località Mingardo del comune di Marina di Camerota dalla guardia di finanza del comando provinciale di Salerno. I bungalow erano stati installati senza le prescritte autorizzazioni ed i pareri delle  autorità competenti. I finanzieri della sezione operativa navale delle fiamme gialle, hanno complessivamente sequestrato 4.500 metri cubi di volumetria, realizzati su di un'area demaniale di circa 2.000 metri quadrati ed oltre a 1.000 metri quadrati di vialetti, terrazzi e piazzole. Il valore delle opere sequestrate è ingente se si considera che ogni alloggio, situato in una pineta vicino al mare, è dotato di tutti i comfort compresa aria condizionata e opere di urbanizzazione permanenti. Il legale rappresentante della società locataria del complesso, un 64enne originario di Torino, ma residente a Camerota, è stato denunciato per i reati di danneggiamento e deturpamento ambientale, oltre che per le connesse violazioni in materia urbanistica, paesaggistica e demaniale,in quanto gli abusi sono stati perpetrati all'interno del perimetro del 'Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano' che rientra in zona riconosciuta dall'Unesco patrimonio dell'umanità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©