Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Accademia Aeronautica incontri bilaterali italo-francesi 11-13 maggio 2012


Accademia Aeronautica incontri bilaterali italo-francesi 11-13 maggio 2012
14/05/2012, 14:05

L’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, ha ospitato dal giorno 11 al 13 maggio l’edizione 2012 degli incontri sportivi bilaterali con l’Écoles d’officiers de l’Armée de l’air, l’Accademia Aeronautica francese.
Nuoto, pallavolo ed atletica sono le specialità su cui gli Allievi italiani si sono confrontati con i giovani colleghi francesi, facendo emergere abilità, preparazione atletica e un profondo spirito di amicizia e lealtà. Gli allievi italiani si sono distinti in tutte le discipline aggiudicandosi tutte le gare sia di squadra che individuali. L’Allieva Vittoria DI DONNA del corso Orione V ha stabilito il nuovo record di questo Istituto sulla distanza degli 800 metri piani con il tempo di 2'28"0.
Gli incontri sportivi bilaterali rappresentano un’importante occasione di confronto e di scambio di esperienze tra i due istituti. Nel corso della visita, infatti, il Gen. B.A. Umberto Baldi, Comandante dell’Accademia Aeronautica, ha avuto modo di confrontarsi con il suo collega, Gen. Gilles Modéré, su temi di specifico interesse, relativi al reclutamento ed alla formazione militare e culturale dei cadetti.
Nel suo intervento, durante la cerimonia di chiusura, il Gen. Baldi ha ribadito il fine ultimo dei tornei sportivi internazionali e rivolgendosi agli allievi italiani e francesi ha ricordato loro l’importanza della collaborazione leale, della stima e della fiducia reciproca, nella comunanza di ideali che “consentirà di operare insieme in contesti internazionali per il conseguimento di un fine istituzionale comune”.
Il Gen. Gilles MODÈRÈ, Comandante dell’Écoles d’officiers de l’Armée de l’air ha ringraziato l’Accademia Aeronautica per l’accoglienza e l’eccellente organizzazione sotto gli aspetti agonistici, tecnici e logistici, dando appuntamento in Francia, presso la sede di Salon de Provence per la prossima edizione degli incontri bilaterali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©