Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

La struttura sarebbe stata affidata al distretto Asl

Accertamenti dei Nas a Villa Russo, l’ombra del sequestro


Accertamenti dei Nas a Villa Russo, l’ombra del sequestro
03/11/2010, 22:11

NAPOLI – Sarebbero ancora in corso, alle 22.00 di mercoledì sera, le verifiche dei Nas all’interno di Villa Russo, la clinica privata convenzionata da mesi al centro di feroci polemiche per le prospettive di chiusura che sono nell’aria da mesi. Dopo un cambio ai vertici ed una parvenza di ripresa, risoltasi nel pagamento di alcune delle mensilità arretrate dovute ai dipendenti, la situazione pare però ad un nuovo punto di svolta, e sempre in negativo. Ad agosto scorso la cordata di imprenditori che aveva rilevato la clinica di Miano, confermandone il sito e la funzionalità, aveva provveduto al pagamento di due mensilità, nell’ambito di un progetto che prevedeva il superamento della fase di crisi ed il rilancio dell’attività della casa di cura. L’accordo, reso possibile grazie all’intervento della Regione (gli assessori alle Attività Produttive, Sergio Vetrella, ed al Lavoro e alla Formazione, Severino Nappi), aveva segnato una importante svolta nella gestione delle crisi.
Nel pomeriggio di oggi la clinica, stando a voci di corridoio (in attesa di essere confermate), sarebbe stata sequestrata ed affidata al distretto sanitario di appartenenza. Nelle prossime ore JulieNews sarà in grado di fornire ulteriori e più dettagliate notizie sul decreto che si è abbattuto su Villa Russo.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©