Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Acciaroli, la Capitaneria chiude il porto e scatena l'ira del sindaco


Acciaroli, la Capitaneria chiude il porto e scatena l'ira del sindaco
13/11/2009, 10:11


ACCIAROLI. E’ stato chiuso al traffico il molo del porto. Lo ha disposto la Capitaneria di Porto di Agropoli. Il provvedimento è stato adottato per motivi precauzionali dopo le mareggiate dei giorni scorsi che hanno provocato il distacco di alcuni frammenti di cornicione dal molo di sopraflutto. Nell’ordinanza si specifica che l’area interessata è interdetta sia al traffico veicolare che a quello pedonale. Un provvedimento, però, che ha scatenato l’ira del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo: «Si tratta di un provvedimento eccessivo - ha dichiarato il primo cittadino - Domani mattina (oggi n.d.r.) scriverò una lettera al ministero dei Trasporti e al comando Generale delle Capitanerie di porto per chiedere un’ispezione sul porto. Al momento l’area portuale di Acciaroli è in perfetta sicurezza ci sono solo tre cassette della luce danneggiate che ripristineremo immediatamente. Per il resto è tutto nella norma. Tra istituzioni è necessaria collaborazione. Bastava che la capitaneria avesse fatto notare al Comune il disservizio e i tecnici comunali avrebbero provveduto ad horas alla riparazione». Ma secondo il sindaco l’ordinanza è scaturita a seguito di una visita di una troupe delle "Iene". «In particolare - ha spiegato Vassallo - qualche giorno fa due giornalisti delle "Iene" sono arrivati ad Acciaroli per un servizio sui lavori svolti da una ditta napoletana nel porto. Si tratta sicuramente di lavori fatti male, ma che non mettono a repentaglio la sicurezza del porto. Il giornalista ha cercato di far ricadere le colpe sul Comune e sulla Regione, ma gli è andata male, poiché l’amministrazione non ha pagato i lavori alla ditta, anzi ha aperto un contenzioso con la ditta stessa, e tuttora siamo in attesa di un tecnico nominato dalle parti».

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©