Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

''Sei la vergogna della famiglia''

Accoltella fratello perchè gay


Accoltella fratello perchè gay
06/08/2011, 11:08

 

CERIGNOLA (FOGGIA) - Un ''disonore'' che aveva fatto sprofondare la famiglia nella vergogna, tra le chiacchiere della gente del quartiere, un imbarazzo che non era mai stato capace di accettare e non poteva più reggere, ha portato Pasquale Intellicato, 20 anni, all'accoltellamento di suo fratello omosessuale.


La triste vicenda è avvenuta ieri sera nel quartiere Addoloratà di Cerignola, mentre la famiglia Intellicato era riunita in tutta tranquillità nella cucina dell’abitazione per cenare, quando all’improvviso si è accesa una discussione che poi è degenerata: ''Lo sanno tutti che sei gay, il disonore della famiglia e di tutto il paese''.


Pasquale ha afferrato due coltelli e si è lanciato contro Antonio, colpendolo per ben diciannove volte all’altezza del torace e all’addome, in preda ad un raptus che nessuno si aspettava e che nessuno ha avuto nemmeno il tempo di provare a fermare.


L'uomo 38enne rimasto cosciente fino all'arrivo dei soccorsi ha avuto il tempo e la forza di dire ai poliziotti ed agli operatori del 118 il nome del suo aggressore, prima di essere trasportato in ospedale dove le profonde ferite, in particolare una all’addome, hanno spinto i medici a intervenire chirurgicamente con urgenza e a riservarsi la prognosi.


Suo fratello è stato arrestato qualche ora più tardi dalla Polizia di Stato mentre cercava di fuggire dal paese.

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©