Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'aggressore è un anziano di 88 anni

Accoltella giovane durante una lite, fermato


Accoltella giovane durante una lite, fermato
31/05/2010, 21:05

PESCARA – Una lite per futili motivi ha fatto scattare la furia di un 88enne che non ha esitato a tirar fuori un coltello e a colpire il suo “avversario”.
E' successo a Pescara, nel tardo pomeriggio di oggi, poco dopo le 19.
A rimanere ferito, un uomo di 30 anni, Carlo Taricani, accoltellato in via Carlo Alberto Dalla Chiesa nel quartiere Zanni, da un suo anziano vicino di casa.
Il litigio tra i due sarebbe cominciato nell'androne del palazzo dove i due abitano, mentre prendevano la posta.
I due uomini hanno iniziato a strattonarsi e a litigare. Dalle parole ai fatti il passo è stato breve. L'88enne ha afferrato un coltello da cucina e ha colpito con violenza il giovane che è dunque rimasto a terra in una pozza di sangue. Immediatamente allertata un'ambulanza, il 30enne è stato soccorso dai sanitari del 118. L'uomo è stato trasportato e ricoverato in gravi condizioni all'ospedale civile dove i medici gli hanno riscontrato una profonda ferita all'addome, un emoperitoneo e la lacerazione del fegato.
Data la gravità delle sue condizioni, Taricani è stato sottoposto immediatamente ad un intervento chirurgico d'urgenza.
L'aggressore, con il coltello da cucina ancora in mano, e in evidente stato di choc, è stato bloccato dagli agenti di polizia accorsi sul posto.
I poliziotti, inoltre, hanno raccolto alcune testimonianze tra le persone presenti al momento dell'aggressione che potrebbero risultare preziose per ricostruire l'esatta dinamica dell'accoltellamento.
Intanto l'anziano si trova attualmente in stato di fermo presso i locali della Questura per essere sottoposto ad interrogatorio. Per l'88enne, le accuse potrebbero essere pesanti: tentato omicidio e lesioni gravi

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©