Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Inseguito dai carabinieri

Accoltella trans e poi fugge, tedesco arrestato a Napoli

Si è schiantato con Jaguar contro palo

Accoltella trans e poi fugge, tedesco arrestato a Napoli
12/01/2014, 17:54

NAPOLI - Ha accoltellato un transessuale, durante un rapporto sessuale in auto, poi si è dato alla fuga in auto, inseguito dai carabinieri, e si è schiantato contro un palo. Marcus Helmke, tedesco di 42 anni, è stato arrestato dai militari per tentato omicidio e porto d'arma bianca.

Nella sua Jaguar c'erano due grossi coltelli, uno dei quali intriso del sangue del trans, una tanica di benzina, una balestra: nelle tasche del tedesco c'erano un terzo coltello, anch'esso insanguinato, e uno spray urticante al peperoncino. Il fatto è accaduto alle 5 di oggi. Il tedesco ha avvicinato un napoletano 42enne che si stava prostituendo su via Nuova marina e ha concordato un rapporto a pagamento. Dopo averlo fatto salire a bordo della sua Jaguar, si e' diretto verso un posto isolato nei pressi di via Sedil Capuano.

Durante l'incontro nella vettura ha improvvisamente aggredito a coltellate il transessuale, che nonostante varie ferite alla gola e a una mano è riuscito a divincolarsi chiedendo aiuto in un bar. I titolari del locale pubblico hanno subito avvisato i carabinieri. Dopo qualche minuto l'equipaggio di una gazzella del nucleo radiomobile di Napoli ha individuato l'uomo. Era ancora alla guida della sua vettura e stava transitando per le vie del centro; inutili i tentativi di imporgli l'alt o di costringerlo a fermarsi, Helmke si è dato alla fuga ad alta velocità imboccando via Caracciolo.

All'altezza del consolato americano, tallonato dai militari dell'Arma, ha improvvisamente invertito la marcia ma al restringimento della carreggiata in piazza Vittoria ha perso il controllo della vettura e si è andato a schiantare contro un palo dell'illuminazione pubblica. I carabinieri l'hanno tirato fuori dall'auto che fumava vistosamente dal cofano ed emanava un forte odore di benzina dall'abitacolo, facendo intervenire sul posto i vigili del fuoco per evitare che prendesse fuoco. All'interno della vettura i militari della sezione investigazioni scientifiche hanno trovato numerose macchie di sangue, una tanica di plastica contenente benzina che in parte era sparsa per l'abitacolo e due coltelli, uno dei quali intriso del sangue del trans appena accoltellato. Nel bagagliaio una balestra.

Sotto il sedile guidatore un maglione con macchie del sangue. Addosso all'aggressore ancora un coltello, il terzo, e una bomboletta di spray urticante al peperoncino. La vittima nel frattempo e' stata soccorsa e trasportata al Loreto Mare da personale del 118, e ricoverata con prognosi riservata per lesioni da punta e taglio al collo e a una mano. Mentre continuano le indagini per accertare il motivo dell'aggressione e, soprattutto, il perché della benzina nell'auto, l'uomo, che nell'urto contro il palo ha riportato lesioni a una mano, è stato chiuso a Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©