Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

ACCOLTELLATO TUNISINO DURANTE UNA RISSA, CONVALIDATI GLI ARRESTI


ACCOLTELLATO TUNISINO DURANTE UNA RISSA, CONVALIDATI GLI ARRESTI
03/05/2008, 09:05

Nel corso di una rissa scoppiata lo scorso 27 aprile a Campomarino in provincia di Campobasso, il 30enne napoletano Rosario Pasqualino Carnevale aveva accoltellato un tunisino. Il Gip del Tribunale di Larino in provincia di Campobasso, Roberto Veneziano, ha convalidato l'arresto nei confronti del giovane e di altre tre persone coinvolte nella vicenda, con l’accusa di tentato omicidio. Per il padre di Carnevale, coinvolto anche lui nella rissa, il Gip ha disposto gli arresti domiciliari. In seguito alle ferite riportate, il tunisino, residente a Chieuti  in provincia di Foggia, è stato ricoverato presso l’ospedale di Termoli, dove si trova tuttora piantonato dagli agenti. Appena guarito sarà trasferito nel carcere di Larino, in quanto colpevole di non aver rispettato il provvedimento di espulsione emesso dal prefetto di Varese nel 2006.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©