Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Acerra, 4 arresti per estorsione aggravata dal metodo mafioso


Acerra, 4 arresti per estorsione aggravata dal metodo mafioso
13/04/2011, 15:04

A Napoli ed Acerra i carabinieri del nucleo investigativo di castello di cisterna hanno arrestato un uomo di 38 anni, residente a san vitaliano in via parrocchia, un uomo di 32 anni, residente ad acerra in via soriano, entrambi detenuti nella casa circondariale di secondigliano, un uomo di 41 anni, residente in corso italia, attualmente agli arresti domiciliari nell’ospedale cardarelli e un uomo di 19 anni, residente in via matteotti, attualmente agli arresti domiciliari, tutti ritenuti affiliati al clan camorristico facente capo a nino alfonso e pianese pierino operante a san vitaliano e zone limitrofe, destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 12 aprile dal gip di napoli su richiesta della dda partenopea per estorsione continuata ed aggravata dal metodo mafioso.
i 4 sono gravemente indiziati di: aver estorto il 12 febbraio ad un 46enne di somma vesuviana, imprenditore edile, la somma in denaro contante di 1.000 euro al fine di proseguire la costruzione di 6 appartamenti su via appia a san vitaliano; di aver estorto ad un 30enne di nola, imprenditore edile, la somma in denaro contante di 1.000 euro al fine di proseguire la costruzione di 12 appartamenti su via cancella a san vitaliano; resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ai danni di militari di questo nucleo investigativo. due di loro sono rimasti nella casa circondariale dove già erano detenuti, mentre gli atri due, uno è stato dimesso dal cardarelli ed un altro, sono stati tradotti nell’istituto penitenziario di secondigliano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©