Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Acerra: Giovane Italia lancia l'assessorato ombra alle politiche giovanili


Acerra: Giovane Italia lancia l'assessorato ombra alle politiche giovanili
11/10/2010, 17:10

Prendiamo atto che con la nuova Giunta Esposito inizia a tirare aria di destra in amministrazione. Infatti oltre al fatto che l'unica "anomalia" di sinistra rimasta al governo è soltanto il partito democratico, non possiamo non dedicare il nostro plauso alle dichiarazioni rese qualche ora fa dal neo nominato assessore alle politiche giovanili, che senza mezzi termini sposa la nostra linea politica di sempre ed evidenzia che l'amministrazione comunale ad oggi è stata fallimentare nel campo delle politiche per la gioventù. Non a caso il neo assessore dichiara " che “occorre rilanciare il paese dal punto di vista delle Politiche giovanili. I ragazzi di Acerra non hanno nulla. C’è bisogno di più iniziative socioculturali, avvalendosi anche della collaborazione degli altri Comuni. E’ importante cercare bene i fondi, che ci sono e dei quali se ne ignora addirittura l’esistenza”.
Siamo perfettamente in accordo con il nuovo assessore a cui suggeriamo inoltre di verificare bene perchè le iniziative con gli altri Comuni ci sono già ed un esempio ne è il Piano Territoriale Giovani, preparato però nel chiuso dei palazzi, senza la partecipazione delle realtà giovanili istituzionalmente deputate ad intervenire nella stesura di tale piano. Addirittura il Forum Comunale della Gioventù che era in dirittura di arrivo, ha subito uno stop improvviso ed inspiegabile poco prima della stesura finale del PTG. Pertanto le istituzioni giovanili sono state tenute fuori proprio nelle fasi cruciali della programmazione in materia di politiche giovanili.
Siamo altresì daccordo con l'assessore quando ricorda che “i fondi ci sono, ma se ne ignora l'esistenza” e questo è uno dei motivi per cui tacciamo di incapacità in materia l'attuale amministrazione comunale. A ciò va aggiunto che quando poi questi fondi misteriosi saranno trovati bisognerà anche essere in grado di presentare dei progetti validi e di condividerli con tutte le realtà giovanili presenti sul territorio, coinvolgendole seriamente, non solo formalmente, con sporadici avvisi passati in sordina.
Altrimenti con i progettini sterili e ripetitivi dei soliti noti, che ancora non hanno colto le nuove linee guida in materia di politiche per la gioventù, finirà che il Comune non si ritroverà in graduatoria e perderà un'altra grande occasione per i giovani di Acerra, come di recente già accaduto.
Nel rinnovare la nostra soddisfazione per avere finalmente un assessore sulla stessa lunghezza d'onda e linea politica, ci permettiamo di presentare l'Assessorato Ombra alla Gioventù della Giovane Italia, che tenterà in questo modo di aiutare l'Amministrazione Comunale, in questo difficile cammino di conversione e pubblicherà le proprie osservazioni sul sito web http://www.gioventu.giacerra.org, nonchè sul sito e sulla pagina Facebook ufficiali della Giovane Italia di Acerra, movimento giovanile del Popolo della Libertà.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©