Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Aci e Diocesi, riparte la campagna "'a Maronna t'accumpagna!"


Aci e Diocesi, riparte la campagna ''a Maronna t'accumpagna!'
18/03/2010, 13:03

NAPOLI - Parte la seconda edizione della campagna di sicurezza stradale, ‘A Maronna t’accumpagna!, realizzata dall’Automobile Club e dalla Diocesi di Napoli per sensibilizzare i giovani e le rispettive famiglie, attraverso le parrocchie di riferimento, sul grave fenomeno degli incidenti e delle loro conseguenze.

L’iniziativa prevede la realizzazione di 400mila brochure di informazioni sulla sicurezza stradale che saranno distribuite nelle 286 parrocchie della Diocesi, presso la sede e le delegazioni dell’Aci, ed inviate ai 50mila soci dell’Automobile Club in allegato alla rivista del sodalizio partenopeo, Mondoauto. Inoltre, saranno organizzati cicli di incontri, presso le parrocchie, tenuti da una equipe di esperti dell’Aci, dell’Ufficio scolastico regionale e dell’Istituto italiano per le scienze umane, per discutere e confrontarsi con i giovani sui principali fattori di rischio e le più frequenti cause dei sinistri stradali.



Nell’ambito della campagna di sensibilizzazione, è stato indetto anche un concorso rivolto ai giovani tra 14 e 24 anni, ovvero la fascia d’età più colpita da questo grave fenomeno.

Il bando di partecipazione prevede che ciascuna parrocchia coordini un team di ragazzi il cui compito è quello di realizzare un elaborato scritto (tema, poesia, racconto ecc.), grafico (disegni, manifesti, collage ecc.) o multimediale (foto, filmati, canzoni ecc.) con particolare riferimento ai tre fattori critici per la sicurezza stradale: l’uomo, la strada ed il veicolo. L’obiettivo è quello di sollecitare i giovani, attraverso la scelta delle forme espressive per loro più idonee, a rappresentare situazioni e comportamenti pericolosi, e/o le corrispondenti condotte di guida corrette e sicure.



I lavori, valutati da una commissione mista Aci e Diocesi, dovranno pervenire alla sede dell’Automobile Club entro il 30 aprile e saranno suddivisi in tre categorie: 1) Elaborato scritto (tema – racconto – poesie ecc.); 2) Elaborato Grafico (disegni – cartelloni – collage ecc.); 3) Elaborato multimediale (foto – video – canzone ecc.). E’ consentita la partecipazione singola o a gruppi.

Per ciascuna categoria sono previsti i seguenti premi:

1° classificato: se un singolo, un notebook

se un gruppo, un telefono cellulare per un massimo di cinque componenti

2° classificato: se un singolo, una consolle per videogiochi

se un gruppo, una macchina fotografica digitale per un massimo di cinque componenti

3° classificato: se un singolo, un casco per moto

se un gruppo: uno zaino per un massimo di cinque componenti

dal 4° al 10°

classificato: un lettore Mp3 per ciascun candidato



Una sezione particolare è prevista anche per i minori di 14 anni (8-13): i migliori 10 lavori saranno premiati con un lettore Dvd portatile.

Per ciascun vincitore è prevista anche una tessera Aci, mentre a tutti i partecipanti sarà consegnata una medaglia ricordo.



Le premiazioni avverranno nell’ambito di una cerimonia pubblica, presso il Palazzo Arcivescovile di Napoli, con la partecipazione anche di prestigiosi ed autorevoli testimonial, nel corso della quale saranno consegnate targhe di benemerenza a tutte le parrocchie che hanno partecipato all’iniziativa. Riconoscimenti saranno previsti anche per le forze dell’ordine e per tutti coloro che si sono particolarmente adoperati a favore della mobilità e della legalità.

I migliori lavori saranno pubblicati sulle riviste della Curia e dell’Aci Napoli, nonché sui rispettivi siti internet, sui quali sono consultabili tutti i dettagli del bando di concorso.



“Dopo i lusinghieri riscontri dello scorso anno, dichiara il direttore dell’Automobile Club Napoli, Antonio Coppola, abbiamo deciso di rinnovare, insieme alla Curia di Napoli, la campagna di sicurezza stradale A Maronna t’accumpagna!, per sensibilizzare la collettività su un problema di grande rilevanza sociale, qual è l’incidentalità, che, solo nella provincia partenopea, provoca 130 morti e 8.800 feriti per un costo sociale di circa un miliardo di euro. Si tratta di un flagello che colpisce maggiormente i giovani. Perciò, ci siamo rivolti a loro con una iniziativa che, da un lato, intende creare, presso le parrocchie, centri di ascolto e di discussione, con il supporto anche di nostri esperti, sui temi dell’educazione e della sicurezza stradale, e dall’altro, stimolare la creatività dei ragazzi, affinché individuino quelle forme espressive, per loro più congeniali, per comunicare ai loro coetanei i valori della mobilità sicura e responsabile e, ancor più, della vita”.



“Educare soprattutto i più giovani ad una cultura della vita contro la cultura della morte è la sfida del nostro tempo che chiama noi tutti a farci promotori e interpreti della cultura alla sicurezza stradale, commenta l’Arcivescovo di Napoli, S. Em. Crescenzio Sepe. Corri la vita! Rallenta su strada! Questo è lo slogan che dovrà unire giovani e meno giovani, credenti e non della nostra terra. E' necessario chiamare tutti ad un comportamento corretto, solidale, responsabile della propria incolumità e di quella degli altri sia attraverso la riflessione sull'argomento nelle omelie domenicali, sia attraverso corsi di informazione e formazione che coinvolgano le comunità parrocchiali in sinergia con le famiglie, il mondo della scuola, con enti ed organismi competenti del territorio. Ed è appunto quello che intendiamo realizzare con questa nuova edizione della campagna di sensibilizzazione ‘A Maronna t’accumpagna!”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©