Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Acn, Palmieri: “Io astenuto, apertura De Magistris a tutti è buon segno per Napoli”


Acn, Palmieri: “Io astenuto, apertura De Magistris a tutti è buon segno per Napoli”
09/03/2013, 10:06

“Avrei potuto votare contro la modifica dello statuto dell’Acn o anche abbandonare l’aula poiché continuo a ritenere che le priorità della città siano ben altre che la Coppa America. Tuttavia, di fronte ad un approccio politico del sindaco che mi è parso diverso rispetto al passato, di più ampia apertura, ho deciso di astenermi non sottraendomi dunque alla responsabilità dell’impegno e dell’apertura politica che ne deriva”.

Lo afferma Domenico Palmieri, capogruppo di Liberi per il Sud del Consiglio comunale di Napoli, per il quale “l’apertura al dialogo con tutte le forze politiche del Consiglio comunale testimoniata dal sindaco, che sembra aver colto in pieno la severità della situazione in cui versa la città, mi appare un fatto nuovo che, per quanto si voglia legare al monito delle urne o alle difficoltà interne alle forze politiche che sostengono in Sindaco, va considerato con attenzione da tutti”.

“I prossimi giorni, le prossime settimane – aggiunge Palmieri – ci diranno se il rinvio ad un ‘partito della città’ cui oggi ha fatto riferimento De Magistris sia davvero espressione di un nuovo realismo politico pronto a travalicare le appartenenze in nome delle emergenze di Napoli o se sia altro”.

“La scala delle priorità, che mi auguro trovi in cima i bisogni reali dei cittadini (sicurezza, welfare, buche stradai e non ultime le strutture necessarie al ciclo dei rifiuti), - conclude - sarà la nostra cartina di tornasole”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©