Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Acoltella fratelli per futili motivi: arrestato


Acoltella fratelli per futili motivi: arrestato
26/12/2009, 17:12

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato Giorgio Mancini, 28enne napoletano per i reati di tentato omicidio, lesioni aggravate e porto abusivo d’arma.
I poliziotti sono intervenuti poco dopo le 21 del 23 u.s. in Via Petrarca dove era stata segnalata una lite tra giovani.
Gli agenti hanno accertato che, poco prima, due fratelli di 24 e 18 anni erano stati avvicinati da un giovane, che dopo averli aggrediti verbalmente, li minacciava con una pistola. L’aggressore, veniva disarmato della pistola dal 18enne, ma prontamente estraeva dalla tasca posteriore dei pantaloni un coltello a molletta, ferendo il giovane 18 enn con due fendenti uno alla coscia sx e l’altro all’addome, a questo punto il 24 enne tentava di disarmarlo riuscendoci solo dopo essere stato a sua volta ferito da un fendente allo sterno.
La lite, da accertamenti effettuati dagli agenti, nasce per futili motivi, dovuti alla fermata dei due germani con la loro moto, causata da motivi elettrici, all’interno di un parco di via Petrarca proprio nei pressi dell’abitazione del Mancini.
L’uomo è stato arrestato è condotto a Poggioreale, la pistola ed il coltello sottoposti a sequestro. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©