Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Acquedotto Molisano Centrale, ultimati i primi 30 Km


Acquedotto Molisano Centrale, ultimati i primi 30 Km
23/07/2010, 13:07

L’Acquedotto Molisano Centrale rientra nell’ambito del piano attuativo della Legge Obiettivo n. 443/01, deliberato dal C.I.P.E. il 21/12/2001 n. 121 (G.U. n. 51 del 21/03/2002). L’Opera, in quanto principale completamento della rete acquedottistica regionale, in attuazione del “Piano di utilizzazione delle risorse idriche della Regione Molise”, è infrastruttura strategica di preminente interesse nazionale e di prioritario interesse regionale per l’adduzione idropotabile dalle sorgenti del Matese al Basso Molise ed alla costa adriatica della Regione. Costituisce, quindi, un sistema idrico regionale di primaria importanza anche perché minimizza il prelievo dall’invaso del Liscione (che oggi alimenta lo schema “Basso Molise”) e, a richiesta, garantirà la possibilità di alimentare i sistemi “Molisano Destro” e “Molisano Sinistro”, conferendo flessibilità ed affidabilità all’intero sistema idrico regionale.
Con Decreto n. 198/2009 il Presidente della Giunta Regionale del Molise, Sen. Michele Iorio, ha nominato il Dott. Ing. Donato Carlea Commissario Straordinario per la realizzazione dell’Acquedotto Molisano Centrale, per la risoluzione delle criticità che ostacolavano la realizzazione dell’intervento.
Il Commissario Carlea, ha risolto le problematiche ostative alla prosecuzione dell’Opera e grazie all’efficace collaborazione con Regione Molise, Soggetto Gestore - Azienda Speciale Molise Acque, Soprintendenza per i Beni archeologici per il Molise, Agenzia del Demanio e gli altri Enti territoriali, ha dato corso ai lavori conseguendo, ad oggi, la realizzazione, nell’arco di soli 6 mesi, di ben 30 Km di acquedotto.
I primi tronchi dell’Infrastruttura potranno essere resi funzionali nel giro di 1 anno mentre l’ultimazione dell’intera Opera, che peraltro prevede a monte di Termoli un impianto idroelettrico per la produzione di 3 milioni di Kwh/anno, potrà essere conseguita entro il 2012.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©