Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Addio dei giovani futuristi Napoletani, De Laurentiis: "segnale importante"


Addio dei giovani futuristi Napoletani, De Laurentiis: 'segnale importante'
15/07/2011, 08:07

Apprendo con grande gioia e soddisfazione la notizia che vede in uscita da Futuro e Libertà i vertici napoletani di Generazione Futuro. E' quanto dichiara in una nota Ulderico de Laurentiis, dirigente nazionale della Giovane Italia. Dopo l'ex Coordinatore Regionale, Simone Giordano - continua De Laurentiis - ad aprire gli occhi fortunatamente sono stati ragazzi validi come Corrado Ferlaino, già dirigente nazionale e coordinatore di Napoli del movimento giovanile di Fli, Biagio Ferrone, componente del coordinamento provinciale e coordinatore giovanile Fli di Casalnuovo, Francesco Pio Piccolo, coordinatore del circolo giovanile Fli Chiaia-Posillipo-S. Ferdinando, Enrico de Laurentiis, uno dei più giovani candidati di Fli alle amministrative e Davide di Rubbo, vice-segretario provinciale dell?associazione Generazione Italia e referente giovanile di Torre Annunziata.
Si tratta di un segnale importante e soprattutto di un bel gesto da parte di giovani che non hanno alcun timore nel rimettersi in gioco e di intraprendere nuovamente il cammino per l'unico centrodestra possibile, quello che guarda al Partito Popolare Europeo, in antitesi alle tentazioni fasciocomuniste, dipietriste e comunque ridicolmente anti-berlusconiane che hanno caratterizzato i "futuristi" negli ultimi mesi. Un sincero in bocca al lupo - conclude l'esponente napoletano dei giovani del PDL - e magari, se vorrano, anche un "bentornati" a Corrado, Biagio, Francesco, Enrico, Davide e a tutta la loro comunità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©