Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Adescata con un annuncio di lavoro e poi violentata

Trentenne giunge a Roma per un posto di lavoro

Adescata con un annuncio di lavoro e poi violentata
17/01/2013, 11:01

ROMA - Aveva finalmente trovato un lavoro. In realtà si è rivelato un incubo. E’ accaduto ad una donna di 30 anni, originaria del Gambia, giunta a Roma dopo aver visualizzato un’offerta di lavoro su internet. Le si offrivano seimila euro all’anno per fare la badante. L’appuntamento nella capitale era con un uno di 50 anni, che l’ha poi condotta in via La Rustica. In casa il cinquantenne ha rivelato il vero motivo dell’annuncio. Ha condotto la donna in camera da letto, l’ha violentata, dopodiché l’ha lasciata in lacrime. Grazie all’aiuto di alcune persone, la trentenne ha denunciato l’accaduto agli agenti del 113, che hanno facilmente individuato e arrestato l’uomo, affittuario dell’appartamento. Nella casa sono stati rinvenuti anche materiali pornografici, sia cartacei che video. Per l’uomo, già con precedenti, è scattato l’arresto per violenza sessuale.

 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©