Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo utilizzava nickname diversi per trovare le vittime

Adescava minori su Internet, arrestato anziano a Catania

In manette anche altri due uomini

Adescava minori su Internet, arrestato anziano a Catania
10/03/2011, 16:03

CATANIA – E’ finito in manette con l’accusa di divulgazione e cessione di materiale pedopornografico un uomo di 67 anni residente a Grammichele, in provincia di Catania. Oltre a lui, sono indagati anche un ventisettenne di Pescara ed un cinquantacinquenne di Vicenza.
La Polizia Postale di Catania è arrivata ai tre grazie al monitoraggio di alcune chat: in particolare, gli inquirenti hanno individuato e tenuto sotto osservazione un utente sospetto , il 67enne appunto, che adescava le sue vittime con il nickname di “papino”. Dalle intercettazioni successive è poi emerso che l’uomo si interessava al materiale pedopornografico e, presentandosi online ogni volta con un nome differente, scambiava i filmati e le foto con altri utenti.
L’anziano, inoltre, era molto attivo nelle chat dai forti contenuti a carattere incestuoso che avevano per protagonisti minori. Gli altri due indagati, invece, erano coinvolti in scambi con l’arrestato. Tra gli oggetti rinvenuti dalle forze dell’ordine c’era anche della biancheria intima per bambini. Ulteriori approfondimenti investigativi, riferisce la Polizia, sono in corso per verificare la fondatezza di alcuni dei racconti incestuosi e per l'identificazione dei minori coinvolti negli abusi sessuali.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©