Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ignoravano anche il cambio di nome del plesso

Adro: i docenti protestano, "I simboli leghisti messi di notte"


Adro: i docenti protestano, 'I simboli leghisti messi di notte'
15/09/2010, 15:09

ADRO (BRESCIA) - Ancora proteste, nella scuola di Adro, questa volta da parte dei docenti. Infatti molti di loro hanno saputo delle novità solo lunedì mattina, quando sono andati nelle classi per svolgere il loro lavoro. Il venerdì precedente avevano svolto una riunione di lavoro e non c'era niente: in quel momento era ancora la scuola "Fratelli Dandolo" ed aveva un aspetto normalissimo. Solo il lunedì hanno scoperto che il plesso era diventato la scuola "Gianfranco Miglio" e che c'erano simboli della Lega ovunque. Per questo, finito l'orario scolastico, hanno redatto un documento - firmato da loro e dal personale ATA - nel quale, tra l'altro, si dice: "L'assemblea è terminata ribadendo il totale disaccordo con la presenza di simboli di partito in un edificio che deve restare un ambiente educativo rispettoso delle idee di tutti, concordando pienamente con la richiesta del dirigente scolastico di rimuovere con urgenza tutti i marchi presenti. Il documento unitario che sarà pubblicato indicherà le diverse iniziative deliberate per proteggere la scuola pubblica, garantendo il rispetto delle regole e la crescita serena dei bambini che la frequentano".
Nel frattempo si è venuto a sapere che il figlio del sindaco Lancini - che inizia le elementari - non andrà in quella scuola, bensì nella adiacente scuola privata gestita dai Carmelitani.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©