Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le accuse vanno dal concorso in falso alla turbativa d'asta

Aereoporto di Siena, indagato Mussari per la privatizzazione


Aereoporto di Siena, indagato Mussari per la privatizzazione
06/08/2010, 20:08

SIENA - Tzunami giudiziario sull'affare riguardante la cessione ai privati del terminal di Siena. Giuseppe Mussari, presidente dell'Abi e di Banca Mps è stato iscritto nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta condotta dal sostituto Procuratore della Repubblica di Siena, Mario Formisano, sulla privatizzazione della società dell'aeroporto di Ampugnano situato nel comune di Sovicille (Siena). I reati ipotizzati sono di concorso morale in falso e turbativa d'asta.
Mussari dal canto suo si dice “assolutamente estraneo alle ipotesi di reato ipotizzate dalla procura di Siena”, ed esprime “la più ferma fiducia nei confronti della magistratura senese”.
Contro il progetto industriale di ampliamento dell'aeroporto di Ampugnano-Siena, si è costituito nell'agosto del 2007 un "Comitato spontaneo di cittadini, apartitico e democratico". Il Comitato è sostenuto da: Italia Nostra, WWF, Legambiente, Farfalle Rosse, Rete dei Comitati per la Toscana di Asor Rosa, Ass. Filo d'Erba, Attac Italia, Ass. Pietra Serena, Comitato per la Salvaguardia della Montagnola Senese, Ass. Grilli Parlanti di Siena e la cittadinanza attiva dei comuni di Siena, Monteriggioni e Sovicille.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©