Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’uomo lavorava come elettricista

Affitta case, prende le caparre e poi fugge. Arrestato


Affitta case, prende le caparre e poi fugge. Arrestato
23/08/2012, 19:12

Sembra la scena di uno dei classici film di Totò eppure questa non è finzione ma ciò che è realmente accaduto in Toscana. Un  latitante ha messo a segno decine di truffe sul mercato degli affitti. L’uomo affittava le case, incassava caparre e anticipi per un massimo di 2.000 euro per poi sparire senza, ovviamente, consegnare le case di cui non aveva la disponibilità.
L’uomo, Giuseppe Ambrosino, 52 anni, originario della provincia di Caserta che lavorava come elettricista per abitazioni private e cantieri edili, è stato arrestato dalla Polizia. Al commissariato S. Giovanni di Firenze sono state accertate 16 truffe. I falsi annunci erano pubblicizzati su internet, su giornali specializzati in affitti di case oppure tramite volantini. Ai malcapitati acquirenti faceva firmare dei contratti di locazione fasulli prestampati utilizzando un numero di telefono diverso  (72 le utenze possedute) per ogni raggiro.
Con la scusa di iniettarsi insulina ha tentato l'ultimo trucco provando la fuga dal bagno ma è stato bloccato dalla Polizia.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©