Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Karzai interrompe il dialogo con i Talebani

Afghanistan: a New Delhi intesa siglata con l’India

Ma il Pakistan resta un “fratello gemello”

Afghanistan: a New Delhi intesa siglata con l’India
06/10/2011, 09:10

NEW DELHI – L’Afghanistan interromperà qualsiasi forma di dialogo con i Talebani: l’annuncio è stato dato dal presidente Hamid Karzai e rientra nel piano che si sta mettendo a punto per traghettare il Paese afghano verso una normalità che da troppo tempo manca, in vista del disimpegno americano previsto per il 2014. Si tratta di un vero e proprio cambiamento di rotta, che non a caso arriva dopo l’uccisione dell’ex presidente afghano, Burhanuddin Rabbani, il 20 settembre scorso: “Abbiamo deciso di non parlare più con i Talebani, perché non conosciamo più il loro indirizzo”, ha assicurato Karzai.
Intanto a New Delhi l’India ha firmato con Kabul, in occasione della visita del presidente Karzai, una “partnership strategica” che spazia dall’economia alla sicurezza: in particolare gli indiani forniranno l’addestramento alle forze armate afghane. Un accordo che provocherà certamente più di un mal di pancia al Pakistan, storico avversario dell’India, e che ha come vero obiettivo proprio quello di contenere l’influenza di Islamabad nella regione. A screditare tale ipotesi è stato però lo stesso presidente afghano, che ha rassicurato il Pakistan riguardo la nuova partnership strategica tra Afghanistan e India, per la quale Islamabad potrebbe sentirsi minacciata di accerchiamento.
L’intesa sigillata ieri, infatti, punterebbe ad incrementare gli scambi commerciali tra i due Paesi. Ma le implicazioni sono anche militari poichè l’India potrebbe giocare un ruolo importante nel fornire addestramento a truppe e forze di sicurezza afghane. “Il Pakistan è come un fratello gemello, l’India un grande amico. L’accordo stipulato con il nostro amico non pregiudica l’affetto per il fratello”, ha detto al riguardo Karzai aNew Delhi.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©