Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cresce il timore per la sicurezza dell’intera regione

Afghanistan: nuovo attacco kamikaze in moschea, 4 morti


Afghanistan: nuovo attacco kamikaze in moschea, 4 morti
14/07/2011, 12:07

Quattro morti e quasi venti feriti: è questo il bilancio di un nuovo attacco kamikaze registratosi a Kandahar, nel sud dell’Afghanistan, all’interno di una moschea. Al momento dell’esplosione, nella struttura si stava celebrando una preghiera in suffragio del fratellastro del presidente afghano Hamid Karzai, rimasto ucciso martedì scorso nella sua abitazione. Nell’attentato è rimasto ucciso, tra gli altri, l’imam che guida il Consiglio degli Ulema di Kandahar. Nella moschea, poco distante dalla residenza di Ahmed Wali Karzai, si trovavano anche molti ministri giunti da Kabul.
Da sempre Kandahar è stata la culla del movimento talebano ed è quindi spesso teatro di attacchi dei guerriglieri fondamentalisti. Dopo l'assassinio, due giorni fa, del fratello del presidente afgano Hamid Karzai, che era il governatore della provincia e uno degli uomini più influenti dell’Afghanistan, crescono i timori per la sicurezza e la stabilità dell’intera regione.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©