Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Afragola, 23enne arrestato per rapina


Afragola, 23enne arrestato per rapina
10/12/2012, 11:56

Afragola - Questa notte, gli agenti del Commissariato di Polizia Afragola, hanno arrestato il pregiudicato 23enne di Afragola, accusato di rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale, nonché danneggiamento di un’autovettura della Polizia e guida senza patente. Verso mezzanotte, l’uomo aveva rapinato una coppia in Via Amendola di Afragola. I due giovani avevano accostato, in quanto il ragazzo aveva ricevuto una telefonata al cellulare ed aveva preferito fermarsi per poter rispondere in sicurezza. Dopo pochi istanti, il 23enne si era avvicinato e dopo aver invano tentato di aprire la portiera lato passeggero in quanto bloccata dalla chiusura centralizzata, aveva infranto il vetro con il calcio di una pistola che aveva poi puntato all’indirizzo dei due ragazzi. Dopo averli fatti scendere dall’autovettura, sempre sotto la minaccia della pistola, si era fatto consegnare dal ragazzo il portafoglio ed il telefono Apple 5, mentre dalla ragazza, la sua borsetta contenente documenti, carta di credito e 20 euro, nonché un telefono cellulare. Fatto ciò, il rapinatore si era messo alla guida dell’autovettura, una Ford Focus, per poi darsi alla fuga verso Corso Meridionale. Il ragazzo ha quindi chiamato la Polizia che in pochi attimi lo ha raggiunto. Raccolta la descrizione del rapinatore e dell’autovettura i poliziotti si sono diretti verso Corso Meridionale anche loro. Dopo poco lo hanno infatti rintracciato in Via Salicelle. Il 23enne proveniva da Via Cinquevie e per bloccarlo hanno messo la loro autovettura di traverso al centro della carreggiata. Per tutta risposta, il rapinatore ha accelerato impattando contro l’autovettura della Polizia, danneggiandone l’intera parte anteriore sinistra. La fuga è  quindi continuata sino alla Scuola Europa Unita di Via Salicelle dove, vistosi braccato, il malvivente ha abbandonatola Ford Focus ed è scappato a piedi verso il Rione Salicelle dove uno dei due poliziotti ha continuato ad inseguirlo senza sosta. Per non farsi catturare, Bassolino ha anche provato a nascondersi accovacciato dietro un’aiuola, ma vistosi scoperto dal poliziotto, ha ripresola fuga. Dopo alcune decine di metri è stato però raggiunto e finalmente catturato. Il giovane è stato quindi condotto in Commissariato e dopo essere stato riconosciuto da entrambe le vittime della rapina, è stato quindi tratto in arresto. Successivamente,la Ford Focus è stata sottoposta a perquisizione ed al suo interno, oltre alla pistola e al giaccone del proprietario, ancora adagiato sul sedile posteriore, sono stati trovati gli oggetti a quest’ultimo rapinati. Della borsa della ragazza non vi era però traccia. Dopo l’arresto, il rapinatore è stato subito condotto alla Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©