Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Afragola, aggredisce i poliziotti per evitare l'arresto


Afragola, aggredisce i poliziotti per evitare l'arresto
12/04/2011, 17:04

Gli agenti del Commissariato di Polizia Afragola hanno arrestato un 34enne per concorso continuato in resistenza pluriaggravata a pubblico ufficiale, lesioni pluriaggravate, porto abusivo di arma bianca pluriaggravata nonché per tentato favoreggiamento reale, un 30enne, per concorso continuato in detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza pluriaggravata a pubblico ufficiale, lesioni pluriaggravate e porto abusivo di coltello, un 31enne per concorso di detenzione ai fini di spaccio di droga. Ieri pomeriggio i poliziotti, in servizio di appostamento finalizzato al contrasto del fenomeno dello spaccio, hanno notato i tre uomini sopraggiungere e stazionare a bordo di autovettura in viale Cristo Re, in Afragola. Gli agenti hanno fermato i tre uomini per un controllo, ma all’ atto del controllo, il 30enne è sceso dall’ auto e dopo aver inveito contro i poliziotti ha cominciato a colpirli con calci e pugni. Dopo una violenta colluttazione, i poliziotti hanno bloccato l’ uomo e l’ hanno arrestato. Durante le concitanti fasi degli eventi, il 30enne in possesso di un coltello, che brandiva contro gli agenti, ha cercato di disfarsene lanciandolo al 34enne. Quest’ultimo, nascosto tra la folla di gente che, incuriosita, si era assiepata sul luogo dei fatti, ha recuperato il coltello ed ha tentato di fuggire. Immediatamente raggiunto da un agente l’ uomo è stato disarmato, bloccato ed arrestato. Successivamente, i poliziotti, hanno arrestato il terzo uomo che, in un primo momento era riuscito a fuggire. Nell’ ambito di un controllo esteso all’ interno dell’ autovettura, gli agenti hanno rivenuto e sequestrato due dosi di marijana. I poliziotti hanno arrestati i tre e li hanno accompagnati al carcere di Poggioreale. Gli agenti sono per le ferite riportate, sono ricorsi alle cure mediche ospedaliere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©