Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Un errore (?) nel decreto Salva-Italia può essere un aiuto

Agcom in scadenza, il Pdl si prepara ad occuparla con un blitz


Agcom in scadenza, il Pdl si prepara ad occuparla con un blitz
20/04/2012, 11:04

ROMA - Ufficilamente Mediaset si sta stracciando le vesti, per la decisione del governo di non continuare con l'assegnazione gratuita delle frequenze col beauty contest ma di procedere con un'asta. Marina Berlusconi al Giornale dice: "Difficile pensare che il governo non voglia penalizzarci". Fedele Confalonieri fa l'offeso: "Non so se parteciperemo all'asta".
Ma in realtà il Pdl ha pronta la carta di riserva. Una carta estremamente semplice e nello stile dell'ex premier: prendersi tutta l'Agcom. Infatti tra un mese le cariche scadranno e, a parte il presidente che è di nomina governativa gli altri membri dovranno essere eletti dal Parlamento. Con le vecchie regole, dovevano essere nominati 8 nuovi membri; ma il decreto Salva-Italia ha dimezzato il numero dei membri, che saranno solo 4. Ma non è cambiato il metodo di voto. Per cui adesso il Pdl da solo può ottenere tranquillamente due membri; anche tre, se giocheranno bene le loro carte. Ed è chiaro che, come è stato con l'attuale gruppo dimissionario, saranno persone che avranno come stella polare la salvaguardia degli interessi di Berlusconi; così che potranno stabilire delle regole dell'asta favorevoli.
E non solo, perchè l'Agcom ha anche altri compiti: per esempio stabilire regolamenti sulla pubblicità oppure decidere i regolamenti per la presenza dei partiti in TV durante le elezioni. E questi sono due punti su cui Silvio Berlusconi è particolarmente interessato; e non da oggi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©