Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

AGCOM: "La TV dà troppo spazio al governo"


AGCOM: 'La TV dà troppo spazio al governo'
14/05/2009, 17:05

Intervento netto dell'AGCOM sulla campagna elettorale fatta sulle TV nazionali. L'Agenzia di controllo ha richiamato tutte le reti televisive ad un maggior riequilibrio nei tempi dati ai vari partiti, evitando da un lato la sovraesposizione del governo e dall'altro di soffocare le piccole formazioni o quelle di nuova formazione.
Uno specifico ordine di riequilibrio è stato inviato a Rete 4 che è quella che ha mostrato i maggiori squilibri.

Come sempre, anche in campagna elettorale tutte le TV nazionali eliminano dai proprio programmi (se si escludono le tavole rotonde) e dai TG tutti gli esponenti dei partiti di opposizione, in segno di fedeltà a Padron SIlvio. E ovviamente, in testa alla classifica ci sono Rete 4 e Italia 1, in cui la presenza del'opposizione è zero. A questo punto sorgono spontanee due domande: se gli esponenti dell'opposizione non vanno in TV a spiegare i loro programmi, come fa l'elettore a fare una scelta consapevole? E se la scelta non è consapevole, perchè si conoscono i programmi solo di uno dei vari partiti che si presentano, come si fa a dire che il voto è libero (come prevede la Costituzione) e democratico? Mi piacerebbe che a rispondere fosse uno dei tanti che vanno strombazzando che Berlusconi non ha il controllo totale dell'informazione in Italia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©